Reclami Arbitro Bancario Finanziario e Conciliazione Paritetica Assofin

Per “Reclamo” si intende ogni atto con cui il cliente, purché chiaramente identificato come tale, in forma scritta (lettera, fax o e-mail, PEC), contesta all’intermediario un suo comportamento o un’omissione.

Il cliente può inoltrare una contestazione scritta a BCC CreditoConsumo S.p.A. attraverso le seguenti modalità:

Per i reclami in tema di privacy - cancellazione banche dati (SIC) - il modulo per avanzare la propria richiesta è disponibile nella pagina privacy oppure sul sito www.garanteprivacy.it.

 

Arbitro Bancario Finanziario

L'Arbitro rappresenta un sistema stragiudiziale indipendente e imparziale, che offre un'alternativa più semplice e rapida rispetto al ricorso al giudice.

All’ABF è possibile rivolgersi solo dopo aver intentato una contestazione scritta direttamente a BCC CreditoConsumo S.p.A. entro 12 mesi dalla ricezione di una risposta scritta dell’intermediario ritenuta insoddisfacente o dalla mancata ricezione di una risposta dell’intermediario entro 30 giorni.

Ricordiamo che le controversie di competenza dell'Arbitro Bancario Finanziario riguardano operazioni e servizi finanziari, come ad esempio prestiti personali, linee di credito e le decisioni in merito vengono emesse dall'Arbitro nel corso di pochi mesi.

Le condizioni e i costi del servizio sono consultabili direttamente all'interno del sito www.arbitrobancariofinanziario.it o consultabile all’interno della Guida Informativa.

 

Conciliazione Paritetica Assofin

La conciliazione paritetica costituisce un valido strumento per risolvere in modo semplice e rapido le controversie tra intermediari bancari/finanziari e consumatori, alternativo alla giustizia ordinaria, alla mediazione civile e all’Arbitro Bancario Finanziario.

La domanda di accesso alla conciliazione paritetica dovrà essere inviata direttamente a BCC CreditoConsumo S.p.A. ai riferimenti sopra indicati.

La domanda di accesso alla procedura deve essere inviata entro 45 giorni dalla ricezione di una risposta scritta dell’intermediario ritenuta insoddisfacente o, in caso di mancata risposta, entro 90 giorni dall’inoltro del reclamo, salvo ritardi giustificati valutati dalla commissione.

La procedura di conciliazione è gratuita per il cliente e si basa sulla collaborazione paritetica tra intermediari e Associazioni dei Consumatori.

Scarica la documentazione sulla Conciliazione Paritetica Assofin:

 


In qualità di società finanziaria attenta alla tutela dei consumatori e alla qualità dell'informazione in termini di accessibilità, trasparenza, comprensibilità, BCC CreditoConsumo S.p.A. mette a disposizione dei propri clienti le informazioni necessarie per poter utilizzare questo servizio.
Dette informazioni sono disponibili gratuitamente presso il sito di BCC CreditoConsumo, e presso gli sportelli Bancari incaricati alla vendita dei prodotti di BCC CreditoConsumo S.p.A., unitamente al modulo di richiesta.


  


Attività Gestione Reclami

Rendiconto attività gestione reclami 2011

Rendiconto attività gestione reclami 2012

Rendiconto attività gestione reclami 2013

Rendiconto attività gestione reclami 2014

Rendiconto attività gestione reclami 2015

Rendiconto attività gestione reclami 2016